slide pagine
Olio EVO

L'uliveto della Tenuta Passoluca

Le principali e più diffuse varietà di ulivi siciliani possono considerarsi autoctone per il loro specifico adattamento biologico avvenuto nel tempo. Tutte le varietà d’olivo hanno assunto caratteristiche peculiari in rapporto al terreno, al clima e alle modalità di coltivazione e sono conseguenza della selezione di individui più vigorosi, resistenti ai parassiti e con una maggiore resa in olio.     

L’olio extravergine delle piante centenarie che si identificano prevalentemente nel gruppo delle Ogliarole di presenta dal colore giallo con riflessi verdognoli, un profumo di oliva dal sapore fruttato con i sentori di erba verde appena falciata, un gusto delicato con un equilibrio tra dolce e amaro su fondo lievemente piccante.

La cosa più affascinante è pensare di poter gustare lo stesso olio che hanno apprezzato prima i nostri antenati, con le stesse caratteristiche e profumi e soprattutto proveniente dalle stesse piante. Quale altra pianta al mondo può vantare questi primati?

Richiedi informazioni

 
Il ciclo produttivo dell'olio
  • La raccolta
  • L'estrazione
  • La conservazione

LA RACCOLTA

La raccolta delle olive viene rigorosamente fatta a mano nel periodo dell’invaiatura, ossia nel momento in cui le olive cambiano il colore: raccogliamo infatti tra metà Ottobre fino a metà Novembre, al fine di garantire una maggiore stabilità e qualità dell’olio.

Le nostre olive vengono raccolte per brucatura a mano in modo da evitare lesioni e quindi indesiderate fermentazioni del frutto in fase di raccolta: tutto ciò ci permette di mantenere livelli bassi di acidità nell’olio oltre a preservarne l’aroma, il gusto e le naturali proprietà organolettiche. Le olive vengono quindi riposte e stoccate in cassette forate e ben areate e trasportate ai frantoio nel più breve tempo possibile.

Richiedi informazioni

Emmè Web Agency